Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Programma 2017 di Teatro dell'Argine

Attività inserita nell’art. 45 e suddivisa per obiettivi (A, B, C)

Obiettivo A

All’interno degli obiettivi della Residenza, il Teatro dell’Argine ha sposato due proposte:

Il progetto “Non capisci un tubo” nasce da uno sviluppo naturale del precedente spettacolo, “Sconcerto d’amore”, dove la struttura autoportante fatta di tubi di alluminio, nata per appendere il trapezio e i tessuti aerei, veniva trasformata in una sorta di orchestra di strumenti: i pali della struttura usati come delle percussioni, alcuni fili di nailon tesi hanno dato vita e suono ad un contrabbasso e un violoncello, un’arpa e delle campane tubolari incastonati nella struttura stessa e strumenti musicali classici decoravano la struttura come un bazar sonoro.
Nel nuovo progetto teatrale “Non capisci un tubo”, l’intenzione della Compagnia è di concentrare la ricerca sull’elemento “tubo”. Approfondire la costruzione di strumenti musicali utilizzando esclusivamente tubi, ricercando e sviluppando ogni loro potenzialità musicale, drammaturgica, circense e scenica, per arrivare, con i tubi stessi, alla costruzione di una struttura autoportante dove praticare le acrobazie aeree.
I due spettacoli rispecchiano due percorsi di ricerca inversi: "Sconcerto d'amore" trasforma una struttura circense già esistente in strumenti musicali, "Non capisci un tubo" trasforma degli strumenti musicali costruiti con tubi in una struttura circense.
Luogo di svolgimento della residenza: ITC Studio
Durata della residenza: 20 giorni tra ottobre/novembre 2017
Debutto previsto: novembre/dicembre 2017.

Le altre due Residenze coinvolte nell’attraversamento saranno in Piemonte con Ideagorà Associazione Culturale e in Lombardia grazie a CLAPS (Circuito Lombardia arti pluridisciplinari di Brescia).

"Peep Diary" è il progetto che la performer Elena Coppelli porta avanti da diverso tempo sulla trasposizione del diario personale da forma scritta a forma performativa. La ricerca, oltre che basarsi sulla parola che prende vita attraverso il corpo, vuole ricreare anche l’atmosfera che chi scrive e legge un diario sperimenta: l’intimità e la completa sincerità che sono alla base della nascita della scrittura diaristica. Ad ogni tappa del percorso di ricerca, la performance si arricchisce di nuovi elementi: oggetto della residenza 2017 l’interazione intima che ognuno di noi, pubblico compreso, ha con i propri smartphone.
Elena Copelli è performer e coreografa, è diplomata alla BSMT di Bologna e ha frequentato il corso di perfezionamento in Musical Theater presso la Guilford School a Londra. Nel 2013 consegue il diploma triennale d’Alta Formazione in tecnica Cunningham, presso la Fondazione Nazionale della Danza Aterballetto. Tra le sue specifiche linee di ricerca, il coinvolgimento degli spettatori nella performance.
Portare “dentro” l’opera gli spettatori, farli “agire” rendendoli parte della creazione rende il lavoro di Elena molto vicino a quello del TdA.
Luogo di svolgimento della residenza: ITC Studio
Durata della residenza: 20 giorni tra settembre e novembre 2017
Debutto previsto: novembre/dicembre 2017

Le altre due Residenze coinvolte nell’attraversamento saranno presso TEATRO ACTORES SALIDOS, Via Marconi 314 - Quartu Sant’Elena (CA) - Sardegna e presso Teatro delle Forche, Via II Santi Medici 106 - Massafra (TA) - Puglia.

Obiettivo B

Programmazione di spettacoli realizzati in residenza presso la propria sede:

  • "Peep Diary" - di e con Elena Copelli - genere: teatro danza - anno di residenza 2017 -  1 replica
  • "Non capisci un tubo" - di e con Compagnia Nando e Maila - genere: teatro circo - anno di residenza 2017 - 1 replica

Programmazione di spettacoli realizzati da artisti emergenti:

  • "Edipo Re" - Archivio zeta - ospitalità - Premio rete critica 2014, miglior progettualità - sabato 14 gennaio
  • "La sorella di Gesù Cristo" - Terzo capitolo della Trilogia della provincia - La corte Ospitale, Attodue, Armunia - emergente premiato - sabato 21 gennaio
  • "Il tenace soldatino di piombo" - Teatro delle apparizioni - Premio Piccoli palchi 2014-2015 e Eolo Awards 2015 – domenica 22 gennaio
  • "Il paradiso degli idioti" - La ballata dei Lenna -  finalista premio scenario 2015 - sabato 9 febbraio
  • "Come un granello di sabbia. Giuseppe Gulotta, storia di un innocente" - Mana Chuma Teatro - finalisti in box 2016 - sabato 18 febbraio
  • "Il Paese senza Parole" - Rosso Teatro - Premio In –Box Verde 2016 - domenica 5 marzo
  • "Miti di meraviglia" - Teatro dell'Orsa - Festival Nazionale del Teatro per i Ragazzi – Premio Padova 2014 Amici di Emanuele Luzzati - martedì 28 marzo
  • "Robinson Crusoe, l’avventura" - di Teatro Giovani-Teatro Pirata di Iesi - Festival Nazionale del Teatro per i Ragazzi – Premio Padova 2016 Amici di Emanuele Luzzati – 2 repliche
  • spettacolo per la Stagione Prosa 2017/2018 – titolo da definire – 1 replica

Programmazione di spettacoli realizzati da artisti under 35:

  • "La rivoluzione è facile se sai come farla" - Kepler-452 - giovedì 12 gennaio
  • "Atti di guerra" - Guinea Pigs - ospitalità - giovedì 19 gennaio
  • "La soffitta di Odisseo" – ITERteatri - giovedì 23 febbraio
  • "Ragione di stato" - Associazione Culturale Mimesis - venerdì 3 marzo
  • "Bestie rare" - di Angelo Colosimo - Wobinda Produzioni Srl - martedì 7 marzo
  • "L'agnello di Dio" - di Angelo Colosimo - Wobinda Produzioni Srl - mercoledì 8 marzo
  • spettacolo per la Stagione Prosa 2017/2018 – titolo da definire – 1 replica

Obiettivo c

Laboratori nelle scuole, percorsi di approfondimento per attori in erba, appuntamenti pre e post spettacolo, tour dietro le quinte e occasioni conviviali per artisti e spettatori. Questo il senso dei progetti di audience development del TdA.
Luogo di svolgimento del progetto/delle attività previste ITC Teatro, ITC Studio, le scuole di ogni ordine e grado dell’area metropolitana.

Azioni di formazione e di educazione del pubblico con attenzione al pubblico giovane e ai linguaggi contemporanei

  • SGUARDI ATTENTI - 3 azioni per un pubblico di giovani e giovanissimi

Critici per un giorno: una palestra di educazione allo sguardo per i bambini e le bambine delle scuole primarie. Preparazione allo spettacolo in classe, visione dello spettacolo all’ITC Teatro, restituzione in classe.

Scenari Solidali Jr: in collaborazione con Tra un atto e l’altro è un Progetto permanente di Teatro/Scuola per adolescenti e adulti della comunità scolastica (docenti, famiglie e personale scolastico) per il benessere a scuola e il potenziamento dell’apprendimento. Laboratori di teatro di 15 incontri ciascuno negli Istituti Superiori Minguzzi, Liceo Artistico "F. Arcangeli", (Bologna), IIS Belluzzi Fioravanti (Bologna), IPIA G.Bruno ex Fioravanti (Molinella/Budrio), I.T.C.S. R. Luxemburg (Bologna), I.T.I.S. E. Majorana (San Lazzaro di Savena), Istituto di Istruzione Superiore Aldini Valeriani Sirani (Bologna), IPSSCTP U.Aldrovandi-A.Rubbiani (Bologna).

Crescere presenti, cosa si cerca nel teatro: a cura di Altre velocità Una palestra di educazione allo sguardo per gli studenti medi superiori. Preparazione allo spettacolo in classe, visione dello spettacolo all’ITC Teatro, restituzione in classe. Laboratorio e focus progetto Futuri maestri, con redazione giornalistica in occasione dell’evento finale.

  • INTORNO ALLO SPETTACOLO - Occasioni conviviali di approccio al teatro

Aperitivo con il critico: Massimo Marino incontra gli spettatori nell’ora precedente l’inizio degli spettacoli in cartellone all’ITC Teatro. Sorseggiando un bicchiere di vino introduce il lavoro delle compagnie e dello spettacolo che da lì a poco va a iniziare.

Incontri con la compagnia. Nicola Bonazzi conduce l’incontro con tutte le compagnie ospiti del cartellone dell’ITC: un incontro di 30/40 minuti nel dopo spettacolo per entrare nei linguaggi e nei meccanismi del lavoro appena visto.

Teatrante per un giorno inserita nelle proposte dell’Arginebox, l’azione di crowfunding lanciata a ottobre, gli spettatori dell’ITC Teatro possono passare una giornata in compagnia del Direttore, dei tecnici, degli organizzatori del teatro per fare domande e scoprire il lavoro dietro le quinte.

  • LABORATORI IN ERBA – “Fare teatro è più divertente che vederlo!”

Esodi
Laboratorio teatrale gratuito in tre lingue dove sono coinvolti una cinquantina di giovani tra i 20 e i 35 anni, provenienti da diverse parti del mondo, per dare corso a una riflessione sul tema della migrazione e dell’Intercultura.

Attore per un mese
Laboratori teatrali gratuiti di 4 incontri per assaggiare per la prima volta e “senza impegno” l’arte teatrale.

Compagnie amatoriali
Prosegue il lavoro di formazione di piccole compagnie amatoriali all’interno dei laboratori dell’ITC Studio. Gruppi di alliev i che, pur perpetuando una modalità ancora non professionistica di approcciare il teatro, hanno deciso di compiere degli affondi più seri, e anche più ampi in termini di tempo dedicato, alla materia studiata.

  • FUTURI MAESTRI

Caccia al tesoro al Teatro Comunale di Bologna
Una visita guidata ad una delle istituzioni più prestigiose della città. 80 bambini delle elementari verranno “sguinzagliati” per il teatro alla ricerca della Musica perduta. Sarà così l’occasione di scoprire la storia di uno dei teatri più belli d’Italia in una modalità divertente e attiva.

Una favola al museo
In collaborazione con il Dipartimento educativo del MAMbo appositamente pensati per bimbi e bimbe tra i 3 e gli 8 anni. Un percorso narrativo dedicato ai più piccoli per conoscere le opere d’arte seguendo un racconto animato. Tra personaggi misteriosi e paesaggi surreali i bambini vengono condotti alla scoperta del museo, diventando anche loro protagonisti.   

Il Progetto Calamaio incontra i Futuri Maestri
Il progetto prevede animazioni educative che mettono al centro l’incontro diretto con la diversità e più precisamente con la disabilità. Gli incontri sono mirati alla conoscenza e consapevolezza di ciò che la relazione con la diversità provoca, suscita e stimola in noi e nell’altro. Conduttori delle attività saranno gli educatori e gli animatori con disabilità del gruppo educativo del progetto, insieme agli operatori del Teatro dell’Argine. L’incontro diretto con gli animatori offre l’opportunità di vivere un’esperienza che consente l’interazione con tematiche quali la diversità, i pregiudizi, la paura dell’altro nella relazione diretta con il nostro vissuto, punto di partenza delle animazioni proposte.

Futuri Giornalisti
In collaborazione con Altre Velocità. Il percorso ha l’obiettivo di creare una redazione di scrittori, grafici, aspiranti giornalisti, blogger, disegnatori under 18 che possa seguire la nascita e lo sviluppo dello spettacolo Futuri Maestri. La redazione si insedierà all’Arena del Sole (teatro che ospiterà lo spettacolo) qualche giorno prima del debutto, con l'obiettivo di creare un quotidiano critico-informativo (un foglio ripiegato in forma di volantino o più fogli in forma di tabloid) con resoconti, interviste, diari, disegni.

Azioni sul documento
Pubblicato il 25/05/2017 — ultima modifica 25/05/2017

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali