Area Mediterranea è la prima residenza in Puglia per la danza contemporanea

Con questo lavoro Rex Extensa pone le basi per la nascita del primo Centro regionale per la danza
Con 'Area Mediterranea', concepita da ResExtensa e dalla sua direttrice artistica 
Elisa Barucchieri
, quattro compagnie di danza pugliesi si sono unite dando vita a una fucina di creatività rivolta a giovani danzatori e coreografi professionisti, pugliesi e non solo, con tutor e ospiti di prestigio. 
Nel video un assaggio del lavoro delle scorse settimane.
Area Mediterranea, concepito da ResExtensa e la sua direttrice artistica Elisa Barucchieri, ha coinvolto le compagnie AltraDanza, Equilibrio Dinamico e AlphaZTL con i rispettivi direttori artistici Domenico Iannone, Roberta Ferrara e Vito Alfarano.
L'idea, informa una nota, è nata un anno fa, "in pieno flagello pandemico, con il settore artistico che si interrogava su come poter essere ancora vitale, studiando spazi di ripartenza. Anche per la danza contemporanea". E dopo tavoli e confronti, attraverso un bando regionale del Dipartimento regionale Turismo e Cultura, prende forma in un percorso nuovo per il settore, collettivo e condiviso, consolidando collaborazioni avviate da anni fra realtà affini per visione artistica ed etica, ognuna con esperienza in ospitalità e formazione.
Il nome 'Area Mediterranea', acronimo delle quattro compagnie, "evoca l'aria e l'accoglienza della terra pugliese - spiega Elisa Barucchieri - radici antiche, pietra bianca senza tempo, mare che collega popoli e linguaggi. Declinando concetto di residenza artistica che non è solo utilizzo di spazi, ma piuttosto profondo e capillare accompagnamento nel processo creativo, artistico, innovativo di una rete di 'compagni di viaggio': uno spazio per la danza nella sua varietà stilistica, ricco e condiviso"

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/03/19 18:15:00 GMT+2 ultima modifica 2021-03-19T18:20:57+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?