Federica Molteni tra i vincitori di "Notturni delle città"

Il bando del Teatro delle Condizioni Avverse ha messo in palio una residenza di 15 giorni della Bassa Sabina

Federica Molteni vince la Residenza Artistica “Notturni della città” del Teatro delle Condizioni Avverse.

“Con il progetto “La storia è fatta di storie”, l’artista bergamasca si è aggiudicata la vittoria tra numerose proposte pervenute” - ci racconta Andrea Maurizi, ideatore del progetto - “la sua idea è quella che più si è avvicinata alla nostra: raccontare alcune storie della città, proprio nei luoghi dove sono accadute”.

“Dieci luoghi raccordati dalla narrazione della storia di Bergamo del XX secolo” – spiega Federica – “Riallacciare i fili della memoria attraverso le storie di persone che quei luoghi li hanno animati, vissuti, nutriti dei loro gesti, parole, azioni, respiri”.

L’attrice, formatrice teatrale ed esperta di letteratura per l’infanzia, fa parte della Compagnia Teatrale “Luna e Gnac Teatro”, fondata a Bergamo nel 2008 da Michele Eynard e la stessa Federica. A lei sarà offerta una residenza artistica per un periodo di 15 giorni consecutivi presso una delle sedi nei Comuni della Bassa Sabina (Montopoli di Sabina, Poggio Mirteto, Salisano) per realizzare la propria performance con la supervisione e il tutoraggio artistico di Andrea Maurizi e Alessandro Blasioli.

Il Bando è inserito all’interno del progetto della Residenza Multidisciplinare della Bassa Sabina_TerrArte 2020 promossa attraverso il programma Residenze per Artisti nei territori e finanziata da MiBACT e Regione Lazio attraverso l’accordo triennale 2018/2020 del programma interregionale Art. 43 D.M. 27 luglio 2017.

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/07/30 10:00:00 GMT+2 ultima modifica 2020-07-31T12:30:33+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?